RESPIRO GUIDATO – eserc. n° 1

RESPIRO GUIDATO

Il cervello ha bisogno di ossigeno. Basta una leggera riduzione dell’apporto di ossigeno al cervello per compromettere la vigilanza e la risposta comportamentale. Governare il respiro connette il cervello alla consapevolezza di ciò che il corpo andrebbe facendo istintivamente.

Respirare con il naso è salutare perché esso funziona da filtro, da strumento di orientamento e da preriscaldatore dell’aria respirata. La connessione consapevole tra corpo e  mente produce distacco dei pensieri fuori luogo e tempo e conseguente rilassamento. Quando vi lavate la faccia lavatevi anche il condotto del naso, eseguite anche qualche digitopressione sui punti indicati in figura. Il respiro con metodo è molto importante per il cervello, perché è vitale, corroborante, salutare e lo allena alla formazione delle sinapsi (forma mentis) compositore di saggezza.

 L’esercizio n°1 è da fare ogni giorno con impegno e ogni volta che ve ne ricordate e prima di iniziare ogni altro esercizio.

Procedimento del respiro profondo, lento e consapevole. Ovunque vi trovate e in qualunque posizione vi trovate inspirate possibilmente con il naso, trattenete il respiro e espirate dalla bocca socchiusa.   Inspirando riempite di aria la pancia e espirando la svuotate. Memtre la bocca resta socchiusala, nelle tre fasi del respiro, la lingua, alzandosi fin sotto il palato e abbassandosi funge da valvola di guida dell’aria che entra dal naso e esce dalla bocca. Restate consapevoli, solamente, di tutto ciò che state facendo del respiro. Se avete il naso occluso soffiate e eseguite dei tentativi di liberazione con le digito pressioni, ai lati del naso su i punti in rosso indicati in questa figura:

Gi eventuali sopraggiunti sbadigli sono manifestazioni del rilssamento causato dall’esercizio. Non desistete dall’ esencitarvi,  per un tempo, gradualmente utile, a raggiungere l’allenamento senza distrazioni.

N.B. Fare le cose e i movimenti del corpo in modo diverso dalla abitudini vi potrebbe portare a constatare (non mi ci trovo ). Allenarsi significa anche trovarsi.